SEO | WEB MARKETING | SOCIAL MEDIA OPTIMIZATION

Acquisire clienti Seo? 12 domande da porre durante il brief.

Acquisire clienti SEOConsultando i feed nel reader di Google ho trovato un articolo interessante ed utile per acquisire clienti  SEO interessati ai tuoi servizi. Sono 12 domande da porre al potenziale cliente in una prima fase di brief e che ogni SEO agency o consulente SEO dovrebbe tenere in considerazione per meglio capire se è sempre vantaggioso acquisire un cliente a tutti i costi.
Le domande sono una linea guida stilata da Single Grain, agenzia americana specializzata in Web Marketing, che adotta per qualificare i potenziali clienti prima di assumere l’incarico per futuri progetti SEO.

12 Domande da porre prima di acquisire clienti SEO o potenziali tali

1. Come è strutturato il tuo sito web?

Attualmente, le strutture dei siti web vanno da pagine HTML statiche a siti che utilizzano popolari piattaforme CMS, a siti con codice personalizzato su misura e di sviluppo piuttosto avanzato. Per quanto siano diffuse le informazioni sulle tipologie di siti, è quasi impossibile essere specializzati e avere competenza in tutte le tecnologie web, il che significa analizzare bene la capacità e possibilità di riuscite a soddisfare le sue esigenze.
Una corretta e coscienziosa analisi, prima di stipulare un contratto di incarico, farà risparmiare a voi e ai vostri potenziali clienti un sacco di tempo!

2. Come descriveresti la tua attuale strategia di marketing?

Le aziende utilizzano una vasta gamma di strategie di marketing, dal solo SEO al PPC , al Content Marketing, al Social Media outreach. Se il potenziale cliente ha già avuto esperienze negative utilizzando il pay per click, e non avete buoni dati da mostrare di vostre campagne,  forse è il caso di valutare bene perchè non importa quanto siano buone le vostre intenzioni, ma se i progetti poi sono mal eseguiti, possono solo danneggiare la reputazione della vostra azienda.

3. Quale SEO hai fatto fino ad oggi?

A volte, i clienti vengono da voi dopo aver investito anni nel SEO “fai da te” o in falsi consulenti SEO, lasciando i loro siti in un pasticcio di tag vittime di abusi, spam backlinks. In alcuni casi, per recuperare questi siti, non sarà sufficiente un breve periodo di campagna SEO, ma ci vorrà molto tempo. Se è così, sarà vostra responsabilità di trasformare il progetto e mettere il vostro cliente a conoscenza, esattamente, di quanto lavoro sarà necessario per ripulire i pasticci del passato.

4. Vi siete impegnati in attività di costruzione di qualsiasi link?

Saperne di più sull’attività di costruzione di link è un ottimo modo per misurare quanto i potenziali clienti sia esperti di SEO. Ad esempio, ascoltando un potenziale cliente dire: “Sì, ci siamo concentrati sulla costruzione di backlinks ad alto valore da parte di esperti nel nostro settore”, invece di sentir dire: “Sì, abbiamo pagato un tizio $ 10 per costruire un paio di migliaia di link”, è un buon segnale che le vostre future campagne verranno eseguite senza problemi.

5. Sei interessato a specifiche parole chiave?

Capire se un potenziale cliente è indirizzato a determinate parole chiave, ti fa intuire se le aspettative cliente sono ragionevoli o meno. Posizionare il suo sito in pagine e con keywords a cui non è interessato non ti “farà del bene” sopratutto perchè i clienti spesso pensano sempre che sia giusto essere in prima pagina ed è li che vogliono stare.

6. Il tuo sito è mai stato penalizzato?

Aiutare a recuperare un sito penalizzato in passato, può essere difficile. Non sto dicendo che si dovrebbe evitare un progetto semplicemente perché è stato penalizzato, ma di affrontare questi tipi di progetti con gli occhi ben aperti per la quantità di lavoro in più che richiedono ed in sostanza per le aspettative poi da soddisfare.

7. Quali metriche stai monitorando?

Poniamo questa domanda per saperne di più sugli obiettivi di marketing di una società (e ci aiuta anche a valutare il livello di sofisticazione del business marketing). Alcuni parametri naturalmente si prestano al miglioramento tramite SEO, il che significa che la risposta di una società a questa domanda ci aiuta a determinare se le nostre competenze sono la giusta misura per l’organizzazione.

8. Qual è il tuo attuale  website ROI ?

Questa domanda è sempre interessante da porre, e riceverai risposte che vanno da “Che cos’è il website ROI?” a fogli di calcolo dettagliati che illustrano i risultati passati. In questo caso, poniamo questa domanda perché ci permette di sapere se l’azienda ha strumenti di analisi e di monitoraggio installati, entrambi i quali sono in grado di influenzare la portata finale del progetto. Inoltre ci dà anche alcune indicazioni riguardo la mentalità dell’organizzazione, le società che attualmente misurano il ROI avranno bisogno di vedere un resoconto più dettagliato delle nostre attività, rispetto a coloro per i quali il monitoraggio di sito web è un concetto nuovo.

9. Cosa separa la tua azienda dalla concorrenza?

Prima di firmare un contratto con i potenziali clienti, è importante per la nostra azienda conoscere il loro settore e la loro posizione all’interno di esso. Anche se è più facile lavorare con un cliente che ha una buona posizione rispetto ad altri nel settore, può anche essere una sfida divertente aiutare a perfezionare il business di un cliente, mettendo in evidenza ciò che  contraddistingue i prodotti e i servizi della sua azienda rispetto ai loro concorrenti, e centrando la campagna SEO su questi benefici.

10. Qual’ è il vostro target di riferimento?

Oltre a conoscere  il potenziale di un’azienda cliente, scoprire di più sul loro target di riferimento ci aiuta ad ottenere una linea di base per le tipologie di promozioni che potrebbero servire per ulteriori miglioramenti. Ad esempio, se una società è principalmente interessata a raggiungere i giovani, si può dar per scontato che il Social Media Marketing sarà una parte della nostra proposta finale. Sapendo questo possiamo mettere insieme delle stime approssimative, che ci permettono di fornire un prospetto con stima dei costi.

11. Stai utilizzando il social media marketing, in congiunzione con il tuo sito web?

 Lo sviluppo della misurazione dell’ autorità percepita e dei following sui siti di social media sta diventando di giorno in giorno un più importante fattore di posizionamento SEO, quindi è importante per il nostro team capire l’attuale presenza sui social media del potenziale cliente. Se vediamo che esiste già una campagna di Social Media Marketing con relativo posizionamento, possiamo trovare modi per migliorarla e in questo modo aiutare al  meglio i nostri clienti per entrare in contatto con i nostri consumatori. E se non lo facciamo, spesso non siamo in grado di portare a risultati positivi al sito web più velocemente pertanto è importante integrare questa strategia nel piano SEO di un cliente.

 12. Cosa speri di ottenere da questo progetto SEO?

 Infine, è importante per noi sapere ciò che i nostri potenziali clienti si aspettano di ottenere dalle attività SEO. Troppi consulenti SEO e agenzie di Web Marketing hanno venduto il posizionamento siti come un servizio per ottenere risultati veloci,  quando in realtà una attività di posizionamento ben eseguita può richiedere dei mesi fino a che possano vedersi dei risultati accettabili. Perciò elaborando ciò che è possibile fare e ciò che non è possibile fare un buon SEO dovrà indirizzare il potenziale cliente ad aspettative ragionevoli garantendo però che quanto stabilito poi nel progetto SEO sia raggiungibile ed aggiunga valore.

 

Questa lista di  domande potrà essere modificata a piacimento secondo le vostre esigenze, ma queste domande sono importanti perché forniscono una serie di informazioni sufficienti per qualificare il potenziale cliente e capire se andare avanti o meno secondo aspetti che meglio si adattano alle nostre competenze e risorse.

Mi occupo di Web Marketing a 360 gradi:
SEO – Posizionamento Siti nei motori di ricerca,
SEM – Campagne pubblicitarie Google AdWords,
SMO – Social Media Optimization,
Web Design – Realizzazione Siti Seo Oriented

Vito Morano – who has written posts on Vito Morano.


Speak Your Mind

*

Shares
Share This